Come ricaricare le pile ricaricabili

Sia le pile NiMH (nichel metal-idruro) sia le batterie agli ioni di litio richiedono caricabatterie sofisticati, ma i due tipi di caricabatterie contengono elettroniche molto diverse.

I caricabatterie agli ioni di litio controllano il tasso di carica e tagliano l’alimentazione se rilevano un problema. Ogni batteria agli ioni di litio è diversa, per cui i caricabatterie offrono tensioni, correnti e tempi di carica variabili e non utilizzare le impostazioni corrette può essere catastrofico.

Le batterie a ioni di litio possono essere caricate in circa 1-3 ore, a seconda della capacità. Ciò è molto più veloce delle 10-12 ore necessarie per le pile NiMH. Inoltre le batterie a ioni di litio hanno una velocità di autoscarica notevolmente inferiore rispetto a una batteria NiMH. Di conseguenza, possono essere utilizzate per dispositivi a bassa corrente come gli orologi.

È facile ricaricare le batterie agli ioni di litio utilizzando il caricabatteria fornito con loro. Tuttavia, è importante seguire le linee guida del produttore incluse nelle istruzioni. La mancata osservanza di queste linee guida può causare danni alla batteria e possibili lesioni all’utente.

Una batteria nuova agli ioni di litio non necessita di essere scaricata completamente e poi ricaricata prima del primo utilizzo, come invece avviene con le pile NiMH. Tuttavia, è molto improbabile che la batteria abbia una carica completa appena acquistata, quindi è necessario utilizzare il caricabatterie incluso per aumentare la carica della batteria prima del suo primo utilizzo.

Non c’è bisogno di aspettare che una batteria agli ioni di litio si scarichi completamente prima di ricaricarla. L’utente dovrebbe semplicemente collegare la batteria nel caricabatterie quando è conveniente. Gli utenti dovrebbero anche ricordare che è consigliabile collegare i dispositivi con batterie ricaricabili a fonti di alimentazione alternative, quando possibile, per risparmiare cicli di ricarica.

I caricabatterie per le NiMH non dispongono delle funzioni di sicurezza necessarie per le batterie agli ioni di litio. Per questi motivi, si possono caricare le batterie agli ioni di litio solo con caricabatterie appositi. L’utilizzo di un altro caricabatterie può causare batterie surriscaldate, incendi chimici ed esplosioni.

Se il caricabatterie è fatto per ricaricare le pile NiMH, va quindi bene solo per questo tipo di batterie. La maggior parte dei nuovi caricabatterie utilizza un piccolo chip per gestire la ricarica e dovrebbe garantire almeno 500 cariche dalle batterie. In caso contrario, acquistate un nuovo caricabatterie. I caricabatterie veloci inoltre tendono a ridurre la durata della batteria a meno di 500 ricariche.

Le vecchie generazioni di batterie erano soggette ad un “effetto memoria”. Ciò significa che la batteria doveva essere scaricata completamente prima di essere ricaricata o si riduceva la sua capacità. La nuova generazione di pile NIMH (e lo stesso vale per le batterie al litio) non sviluppa un effetto memoria e può essere ricaricata in qualsiasi momento durante il ciclo di utilizzo.



Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *