Come scegliere il sistema di riscaldamento

zz2673La scelta del sistema di riscaldamento giusto per la vostra casa può non solo regalarvi una bolletta energetica più bassa, ma anche un ambiente di vita più confortevole. Ecco le principali considerazioni su quali sia il sistema di riscaldamento giusto per la vostra casa.

Uno degli aspetti più importanti da considerare quando si acquista un sistema di riscaldamento è il dimensionamento. Il sistema di riscaldamento più potente non è sempre il migliore. Un sistema di riscaldamento che è troppo potente si accende e spegne frequentemente, creando cicli di riscaldamento brevi e causando l’uso di più energia del necessario.

Un sistema di riscaldamento che oscilla continuamente tra acceso e spento non potrà mai ottenere il massimo delle prestazioni. Inoltre, un tale sistema di riscaldamento, installato con una impostazione errata, sperimenterà una maggiore usura delle sue parti. Non durerà più a lungo in queste condizioni, costringendo a spendere più soldi, sostituendolo prima.

Per evitare questa situazione, chi installa l’impianto di riscaldamento deve prima calcolare il reale fabbisogno di calore della casa. Questo calcolo prende in considerazione il numero ed i tipi di finestre, la dimensione della casa, l’orientamento della casa al sole, il livelli di isolamento dei vostri soffitti, pareti e pavimenti. Come regola generale, il sistema di riscaldamento deve avere una capacità non superiore al 125% del carico termico reale.

Inoltre, perché riscaldare la vostra casa tutta in una volta? Si consideri un sistema che consente il riscaldamento di zona (ad esempio zona notte e zona giorno), cioè il riscaldamento differente delle diverse zone della casa. Ciò può essere ottenuto tramite due metodi.

Il primo metodo prevede il posizionamento di sensori di temperatura per ogni zona della casa. Un sistema meccanico dirige il flusso di aria riscaldata alle diverse zone della casa, a seconda delle esigenze individuali di ogni zona piuttosto che di quelle della casa come complesso. Il secondo metodo di riscaldamento di zona è avere due sistemi di riscaldamento separati, ciascuno per una zona diversa della casa. Ogni sistema avrebbe, naturalmente, un proprio termostato.

Secondo alcune ricerche, il sistema a zone può far risparmiare ai proprietari di un’abitazione fino al 30% su una bolletta tipica del riscaldamento e raffreddamento. Questi risparmi possono quindi raggiungere una somma abbastanza rilevante, considerato che il riscaldamento e raffreddamento rappresentano circa il 40% dei costi energetici sostenuti da una famiglia media.



Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *