Come scegliere pompa di calore

zz5440Esistono tre tipi di pompe di calore: aria-aria, ad acqua, e geotermiche. Prelevano il calore, rispettivamente, dall’aria, dall’acqua o dalla terra fuori casa e lo portano all’interno della casa. Il tipo più comune di pompa di calore è la pompa di calore ad aria.

Le pompe di calore, infatti, si distinguono in base alla sorgente fredda e al pozzo caldo che utilizzano: le più diffuse sono quelle aria-acqua, ma possono essere anche aria-aria, acqua-acqua, terra-acqua (queste ultime sono utilizzate, ad es., negli impianti geotermici).

L’aria come sorgente fredda ha il vantaggio di essere disponibile ovunque, tuttavia la potenza resa dalla pompa di calore diminuisce al diminuire della temperatura della sorgente: al di sotto dei 2°C il rendimento della pompa di calore è minimo. L’acqua come sorgente fredda, invece, non risente delle condizioni climatiche esterne, ma richiede un costo addizionale per le tubazioni. Il terreno come sorgente fredda ha il vantaggio di subire minori sbalzi di temperatura rispetto all’aria.

Le pompe di calore ad aria sono state utilizzate da molti anni, ma fino a poco tempo fa non erano utilizzate in aree con lunghi periodi di temperature inferiori allo zero. Tuttavia, negli ultimi anni, la tecnologia delle pompe di calore ad aria è avanzata parecchio, ed ora offre un’alternativa legittima al riscaldamento di tipo tradizionale degli ambienti nelle regioni più fredde del Paese.

L’efficienza delle pompe di calore ad aria cala proprio quando più ne avremmo bisogno, e cioè quando le temperature esterne sono molto basse o molto alte. Le pompe di calore geotermiche, invece, hanno un’efficienza quasi costante indipendentemente dalla temperatura esterna dell’aria, ma richiedono un sistema di tubi interrati piuttosto ampio e costoso da installare, per cui una pompa di calore geotermica può costare fino a 2 volte e mezza una pompa ad aria.

Per scegliere la pompa di calore che fa al nostro caso, occorre stimare in modo accurato il calore che è necessario sottrarre d’estate e fornire d’inverno alla propria abitazione, compito che dovrebbe essere svolto da uno specialista del settore.

Infatti, la potenza della pompa di calore e la spesa per farla funzionare dipendono innanzitutto dalla superficie della casa in mq e dal livello di isolamento termico delle pareti, delle finestre e del tetto, nonchè dall’esposizione della casa, etc.



Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *