Come si usa una termocamera per edifici

zz9998Tutte le strutture sono soggette a perdite di calore ed infiltrazioni di umidità. Le termocamere sono lo strumento giusto per approfondire questi problemi negli edifici. Grazie alle loro proprietà di imaging nell’infrarosso, infatti, permettono di trovare perdite di calore e infiltrazioni di umidità in pochi secondi, e creare immagini del problemi che sono facili da capire.

Un’immagine vale più di mille parole. Utilizzando le lunghezze  infrarossi, queste telecamere possono analizzare termicamente un’area piccola come una scatola elettrica oppure grande come l’intero involucro edilizio. Questi dati vengono convertiti in un’immagine visiva che colora il calore, rendendo più semplice e veloce individuare le variazioni termiche da punto a punto.

Le termografie risultanti rivelano una gamma di intensità di calore che non possiamo vedere con i nostri occhi nudi, il che le rende preziose per individuare problemi nascosti. Si noti che le termocamere non misurano direttamente la temperatura: misurano l’irradiazione di energia termica da cui la temperatura è derivata basandosi sulla quantità di energia rilevata.

Il problema più comune – e quello più facile da rilevare con la termocamera – è la perdita di calore dalle pareti, tubazioni, componenti dei sistemi di climatizzazione, porte e finestre, etc. Le telecamere ad infrarossi non possono leggere la temperatura dell’aria, ma possono misurare l’impatto di tale temperatura dell’aria su una superficie, come le griglie di uno sfiato.

È possibile utilizzare queste informazioni per determinare se il flusso d’aria è sufficiente per erogare calore o raffreddare una stanza. Si può scoprire di avere infiltrazioni d’aria dalle finestre, ed in tal caso non importa quanto sia la temperatura assoluta, la stanza non avrà mai l’equilibrio termico giusto, per cui si dovrà intervenire per eliminare il problema alla radice.

Le termocamere possono essere utilizzate anche durante la fase di costruzione di un edificio. In particolare, permettono di confermare che si sta facendo un buon lavoro con l’isolamento termico nel corso di un progetto di costruzione. Si possono letteralmente scattare foto del tetto e delle pareti per vedere se ci sono zone dove l’isolamento non è stato messo in modo corretto.



Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *