Doppi vetri: come sono fatti e scelta

zz7374Tutte le case perdono calore attraverso le finestre. L’installazione di doppi vetri ad alta efficienza energetica rappresenta quindi un modo efficace per ridurre le bollette energetiche e mantenere la vostra casa più calda, oltre che più silenziosa rispetto all’ambiente esterno.

Le finestre con doppi vetri usano due lastre di vetro con uno spazio tra di loro che crea una barriera isolante, mentre le finestre a triplo vetro hanno ben tre lastre di vetro. Entrambe le opzioni sono in grado di fornire un elevato livello di efficienza energetica; non sempre quindi occorre usare tripla vetratura per avere la finestra energeticamente più efficiente.

Tra le lastre di vetro, lo spazio può essere riempito sia con il vuoto (piuttosto raro oggigiorno, perché richiedono ottima tenuta, altrimenti il vuoto diminuisce e con esso l’efficienza) o con un gas inerte pesante come Argon, Krypton o Xenon. Entrambi questi metodi permettono di creare una barriera isolante più efficace, aumentando il valore di R, la resistenza termica.

Le finestre con doppi vetri ad alta efficienza energetica sono disponibili in una varietà di materiali per quanto riguarda la struttura (tra cui PVC e legno sono i più tradizionali) e gli stili. Queste finestre variano, nella loro efficienza energetica, a seconda di quanto bene fermano il calore che passa attraverso la finestra, la quantità di luce solare viaggia attraverso il vetro e di quanta poca aria può fuoriuscire passando dentro o fuori, intorno alla finestra stessa.

Alcuni produttori di porte e finestre con doppi vetri utilmente utilizzano una sorta di classificazione energetica per mostrare l’efficienza energetica dei loro prodotti. Questa è simile a quella che si può vedere quando si acquistano elettrodomestici come il frigorifero o lavatrice. Le finestre di classe A sono quindi le più efficienti. Conviene perciò controllare l’efficienza energetica di una finestra prima di acquistarla, se essa dispone di un’etichetta energetica.

Per scegliere a ragion veduta – o anche semplicemente ottimizzare – il sistema di riscaldamento più adatto nel tuo caso specifico, confrontando i risparmi che avresti passando a ciascuna delle tante tecnologie possibili alternative a quella che usi attualmente, può esserti utile un software realizzato ad hoc, come ad esempio quello che trovi qui, il cui utilizzo è davvero semplice e immediato.



Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *