Impianto distribuzione aria calda: radiatori

zz5367Il calore viene distribuito attraverso la vostra casa in una varietà di modi. I sistemi ventilati utilizzano condotti che possono essere utilizzati anche per impianti di climatizzazione centralizzati e pompe di calore. Anche i sistemi di riscaldamento radianti hanno un unico sistema di distribuzione del calore, ed in genere utilizzano come fluido vettore l’acqua calda.

I radiatori ad acqua calda, in particolare, sono uno dei sistemi di distribuzione del calore più comuni nelle nuove case, secondo solo ai sistemi ad aria forzata. Essi sono in genere radiatori verticali che assomigliano ai vecchi termosifoni radiatori.

Il problema più comune nei sistemi ad acqua calda è l’aria indesiderata nel sistema. Perciò, all’inizio di ogni stagione di riscaldamento, mentre il sistema è in funzione, passate radiatore per radiatore e aprite un po’ ogni valvola di spurgo, quindi chiudetela quando l’acqua inizia a fuoriuscire attraverso di essa, ripetendo l’operazione per ogni radiatore della casa.

Un modo per risparmiare energia nei sistemi ad acqua calda è di ammodernarli in modo da fornire il controllo di zona separate per le diverse aree di grandi case. Il controllo di zona è più efficace quando le grandi zone della casa non sono usate spesso o sono utilizzate in tempi diversi rispetto ad altre parti della casa, conducendo di conseguenza a degli sprechi.

Un professionista del riscaldamento può dunque installare allo scopo delle valvole automatiche sui radiatori ad acqua calda, controllati da termostati posti in ogni zona della casa. Inoltre, utilizzare dei moderni cronotermostati vi permetterà di riscaldare e raffreddare porzioni della vostra casa per soddisfare automaticamente le vostre modalità di utilizzo.

Il controllo di zona funziona meglio nelle case progettate per funzionare con diverse zone di riscaldamento, con ogni zona isolata dalle altre. Nelle case non progettate per il controllo di zona, lasciare una sezione alla temperatura più bassa potrebbe causare problemi di comfort nelle camere adiacenti perché perderanno calore cedendolo alle parti più fredde della casa.

Il controllo di zona funziona anche meglio quando le sezioni più fresche della casa possono essere isolate dalle altre chiudendo le porte. In alcuni casi, possono essere necessarie nuove porte per isolare una zona da un’altra. Le parti più fredde della casa deve essere tenute a circa 10 ° C per evitare che i tubi dell’acqua gelino. Per lo stesso motivo, non spegnete mai del tutto il sistema di riscaldamento in una parte inutilizzata della vostra casa.

Per scegliere a ragion veduta – o anche semplicemente ottimizzare – il sistema di riscaldamento più adatto nel tuo caso specifico, confrontando i risparmi che avresti passando a ciascuna delle tante tecnologie possibili alternative a quella che usi attualmente, può esserti utile un software realizzato ad hoc, come ad esempio quello che trovi qui, il cui utilizzo è davvero semplice e immediato.



Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *