Installazione nuovi contatori gas: quanto costa?

z876645Dal 2013, i distributori italiani del gas sono impegnati nella operazione di sostituzione del contatore del gas tradizionale di tipo meccanico con il nuovo contatore elettronico, in grado di effettuare il servizio di tele lettura e dunque di mandare in pensione le complesse bollette di conguaglio.

La deliberazione 631/2013/R/gas dell’Autorità per l’Energia Elettrica e il Gas prevede che entro il 31 dicembre 2018 si arrivi alla sostituzione del 60% dei contatori del mercato di massa. Il tutto senza alcuna spesa per il titolare dell’utenza interessata alla sostituzione del contatore, che avrà grazie a questo nuovo contatore una maggiore consapevolezza dei propri consumi, oltre che la possibilità di stipulare contratti che prevedano fasce orarie di consumo, un po’ come avviene con l’energia elettrica.

Anzi, le aziende distributrici del gas sottolineano, nei propri siti web, come nessuno dei  loro addetti sia autorizzato a richiedere denaro in occasione della sostituzione del vecchio contatore del gas con i moderni contatori elettronici. Inoltre, il personale incaricato di effettuare il lavoro è dotato di un tesserino di riconoscimento. Essendo la sostituzione del contatore un obbligo di legge, sia i distributori sia i clienti finali sono costretti ad adeguarsi e non possono rifiutare la sostituzione.

Il giorno della sostituzione del contatore viene comunicato agli utenti con largo anticipo, tramite una lettera che arriva in genere da 1 a 3 mesi prima. L’utente ha a quel punto la possibilità di accedere al sito web del distributore locale del gas per cambiare la data o l’orario (entro un intervallo ragionevole) se non gli va bene quella proposta nella lettera dalla Società che gestisce la distribuzione.

Si noti che i titolari dell’utenza del gas (o persone di fiducia da essi delegate) devono essere per forza presenti il giorno della sostituzione del contatore – anche se questo si trova all’esterno all’abitazione – sia per poter disattivare gli apparecchi utilizzatori presenti in casa prima dell’interruzione temporanea dell’erogazione del gas, sia per poter firmare il verbale in cui comparirà la lettura del vecchio contatore rimosso. A carico dell’utente non vi è alcun altro adempimento da svolgere.



Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *