Isolare termicamente una casa vecchia: è possibile?

zz6389Se la vostra casa è stata costruita prima degli anni Trenta, è abbastanza probabile che abbia delle mura piene costituite semplicemente da uno strato di mattoni in muratura, senza intercapedine, che dunque non può venire riempita con un isolante termico.

In ogni caso, isolare termicamente le vostre pareti perimetrali, a prescindere dal fatto che il muro sia pieno o con una intercapedine, è un ottimo metodo per rendere la casa energeticamente più efficiente. L’isolamento termico, infatti, riduce al minimo la perdita di calore d’inverno, e consente di risparmiare denaro sulle bollette del riscaldamento, evitando che la casa diventi troppo calda d’estate, e contribuendo a mantenerla ad una temperatura più confortevole.

Secondo una ricerca, attraverso un muro non isolato senza intercapedine viene perso il doppio del calore rispetto a un muro con un’intercapedine, sia pure non isolata termicamente. Tuttavia, la buona notizia è che le mura perimetrali possono essere coibentate, cioè isolate, internamente o esternamente, migliorando notevolmente sia il comfort che la bolletta energetica.

Se l’aria calda e aria fredda sono separate da un muro, il calore si trasferisce attraverso la parete raffreddando la stanza fino a raggiungere un equilibrio in cui la temperatura esterna è uguale a quella interna. In realtà, ciò accade assai di rado, perché gli ambienti domestici tendono ad essere riscaldati, per cui più calore fuoriesce attraverso la parete e più aria calda viene fornita dal sistema di riscaldamento, mantenendolo una temperatura ambiente confortevole.

Se il gradiente termico è più grande, per esempio in una giornata fredda e invernale, il movimento dell’energia termica attraverso la parete sarà accelerato. Isolare una parete in muratura senza intercapedine contribuisce quindi a fornire una barriera termica, che aiuta a rallentare il movimento di fuga del calore verso l’ambiente esterno. Meno riscaldamento è quindi necessario per mantenere la casa alla temperatura e al livello di comfort desiderati.

Sia l’isolamento termico interno dei muri (cappotto interno) sia quello esterno (cappotto esterno) sono un ottimo a mantenere la vostra vecchia casa più calda ed abbassare le bollette del riscaldamento. Tuttavia, entrambe le soluzioni hanno un qualche impatto sulla vostra casa, e la valutazione di quale sia meglio adottare nel vostro caso andrà fatta con attenzione.

Per scegliere a ragion veduta – o anche semplicemente ottimizzare – il sistema di riscaldamento più adatto nel tuo caso specifico, confrontando i risparmi che avresti passando a ciascuna delle tante tecnologie possibili alternative a quella che usi attualmente, può esserti utile un software realizzato ad hoc, come ad esempio quello che trovi qui, il cui utilizzo è davvero semplice e immediato.



Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *