Migliorare isolamento termico infissi: come fare

zz6767Finestre e porte sono i punti deboli dell’isolamento termico in qualsiasi involucro di edificio. Essi hanno bassi valori di resistenza termica e conducono assai più calore delle mura o del soffitto.

Le finestre, in particolare, possono essere responsabili fra il 10% ed il 25% della vostra bolletta per il riscaldamento. Durante l’estate, ad esempio, il condizionatore d’aria deve lavorare molto di più per raffreddare l’aria calda a causa della luce che colpisce le finestre sul lato assolato della casa.

Le finestre possono essere singole, doppie o triple con uno, due o tre strati di vetro e/o di plastica con interstizi d’aria (oppure contenenti gas inerti come ad esempio l’argon) presenti fra ogni strato. Più sono gli strati e maggiore, ovviamente, è l’isolamento termico garantito.

La sostituzione delle finestre con modelli più isolanti, o anche solo l’installazione di doppi vetri, potrebbe essere quindi un passo importante verso una casa energeticamente efficiente, una volta che il resto dell’appartamento risulti opportunamente isolato.

Anche persiane e tendaggi migliorano il comfort, quanto più sono a tenuta stagna e creano spazi d’aria morti fra l’interno e l’esterno. Inoltre, le tende interne possono aiutare a prevenire la condensa dell’umidità sui vetri. D’inverno, ricordate di aprirle di giorno e chiuderle la notte.

Le porte esterne sono invece costose da sostituire, e l’area interessata è relativamente piccola. Se vi siete già occupati degli spifferi intorno ad esse, non conviene rimpiazzarle ai fini del risparmio energetico, a meno che non stiate considerando di sostituire una porta per motivi estetici.

Sia nel caso delle finestre che delle porte, è possibile inoltre eliminare gli eventuali spifferi con aste sottoporta o ferma-spifferi costituiti da strisce di metallo, di gomma, di vinile o schiuma. Ovviamente, dovrete scegliere il tipo più opportuno nel vostro caso specifico.



Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *