Quanto rumore fa un condizionatore?

z897656Un aspetto importante nella scelta di un condizionatore d’aria è senza dubbio il livello di rumore. Ai fini del proprio benessere, quindi, risulta indispensabile non trascurare i livelli di rumore del modello che ci interessa, soprattutto relativi a locali utilizzati per il relax quali le camere da letto.

Il livello di rumore prodotto da un condizionatore d’aria viene misurato in decibel (dB), l’unità di misura della pressione sonora che colpisce l’orecchio umano: minore è la quantità di decibel, meno rumore si sente e quindi maggiore è il livello di comfort che si avverte nell’ambiente. Inoltre, l’orecchio umano sente la stessa intensità per pressione sonora, anche se con diversi decibel, alle diverse frequenze. Ad esempio, un rumore a 93 dB e 50 Hz è uguale a uno di 87 dB a 5 kHz.

Al momento dell’acquisto di qualsiasi condizionatore, quindi, assicuratevi di controllare il suo livello di rumore, che di solito è stampato sulle specifiche del prodotto. Entrambe le unità interne ed esterne avranno questa specifica. In caso contrario, si può sempre chiedere al personale tecnico di formire tali valori. Sappiate che, in generale, maggiore è la capacità di raffreddamento, maggiore è il livello di rumore, e che l’unità esterna (o motore) è più rumorosa di quella interna.

I livelli di rumore del condizionatore d’aria possono attualmente essere trovati nei cataloghi dei costruttori e anche l’etichetta energetica ha una sezione dedicata alla dichiarazione delle emissioni sonore. In generale, quasi tutti i moderni condizionatori d’aria di marca hanno una rumorosità inferiore a 35 dB, ovvero sono piuttosto silenziosi, specie in riferimento all’unità interna.

Per comprendere correttamente i livelli di rumore di un climatizzazione occorre distinguere fra condizionatori di tipo on-off e condizionatori con inverter, in quanto questi ultimi, grazie ad una serie di dispositivi tecnici, sono più silenziosi. Un condizionatore d’aria in generale, può essere considerato abbastanza tranquillo quando i suoi livelli di rumore sono inferiori a 30 dB, in particolare se scende sotto 25 dB. Alcuni condizionatori d’aria di alta qualità vantano livelli più bassi 19 dB.

Si noti che il livello oltre il quale l’orecchio umano può percepire il rumore è 10 dB, (in altre parole, a un livello inferiore a 10 dB non può essere sentito). Possiamo rilevare invece livelli di: 20 dB, come il rumore generato dal fruscio delle foglie di una foresta; 25 dB, che corrisponde alla cinguettio degli uccelli; 40 dB, che è l’equivalente dell’interno di una biblioteca; 50 dB, pari alla rumore presente in un ufficio; e circa 60 dB, come l’interno di una vettura con i passeggeri; e così via.



Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *