Riscaldamento a legna: conviene davvero?

zz6480Il riscaldamento a legna può avere un costo molto basso, se si ha accesso a legna gratuita o quasi, o se la si taglia dal proprio appezzamento. Dopo il solare (casa progettata ad hoc per sfruttare l’energia del sole) e il geotermico (le costosissime pompe di calore geotermiche), rappresenta quindi il modo più efficiente di riscaldare la propria casa.

Alcune persone, soprattutto gli agricoltori, possono riscaldare le loro case con i chicchi di mais bruciati in stufe a pellet. Ma mentre questo sistema potrebbe sembrare ad alta efficienza energetica, è necessario considerare i combustibili fossili che sono stati utilizzati nella produzione di tale mais, dall’aratro alla mietitrebbia, a meno che il mais non sia stato coltivato utilizzando solo concimi organici, e attrezzi tutti trainati da cavalli o buoi.

Il riscaldamento a legna, però, è efficiente solo se si dispone di una stufa a legna energeticamente efficiente, oppure di una stufa a pellet e a legna. Se si tenta di riscaldare la propria casa con un camino, invece, c’è una buona probabilità che ci si trovi a fare freddo piuttosto che caldo, perché il camino in combinazione con il calore proveniente dal fuoco tirerà un sacco di aria fredda dentro la vostra casa da porte e finestre, mentre l’aria calda sale su per il camino.

Anche se non utilizzate il camino per riscaldare la vostra casa, c’è una buona probabilità che, se ne avete uno, pesi sulla bolletta energetica di casa. I caminetti devono essere chiusi tranne quando il fuoco arde. Assicuratevi quindi di tenerlo chiuso. In caso contrario, l’aria calda dall’interno, data la sua tendenza a salire, fluirà verso l’alto del camino anche in assenza di un fuoco che brucia.

Infatti, i camini hanno una serranda per impedire all’aria calda di fuoriuscire, ma il metallo della serranda potrebbe deformarsi, impedendole di fare un buona tenuta. Se si bagna il dito e lo si tiene vicino al caminetto, e sentite l’aria fredda caduta provenite dal vostro camino in inverno, la vostra serranda del camino probabilmente non fornisce una buona tenuta.

L’ultimo aspetto da considerare riguarda l’inquinamento e la salute. A parte il pellet proveniente dai dintorni Chernobyl venduto qualche anno fa e che liberava particelle radioattive nell’ambiente, la combustione di legna e pellet libera nell’ambiente esterno alla casa una quantità notevole di polveri sottili (circa 100 volte più della combustione del gas), riconosciute come pericolose alla salute, dunque i fumi/prodotti di combustione non dovrebbero venire respirati.



Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *