Riscaldamento con stufe portatili: confronto

zz7689Le piccole stufe sono tipicamente utilizzate quando il sistema di riscaldamento principale è insufficiente o quando il riscaldamento centralizzato è troppo costoso da installare oppure da utilizzare.

In alcuni casi, le piccole stufe possono essere meno costose da utilizzare se si desidera solo riscaldare una stanza o integrare un riscaldamento inadeguato in una stanza. Esse possono anche aumentare la temperatura dei locali utilizzati da persone che sono sensibili al freddo, in particolare le persone anziane, senza surriscaldare la vostra intera casa.

La capacità di una stufetta varia generalmente tra i 10.000 ed i 40.000 Btu per ora, e comunemente funzionano con elettricità, propano, gas naturale, e cherosene, per non parlare delle stufe a legno o a pellet, la cui gestione è in genere molto più economica.

Sebbene la maggior parte delle stufe funzionino per convezione (ovvero circolazione di masse di aria calda in una stanza), alcune si basano sul riscaldamento radiante. I pannelli radianti emettono radiazione infrarossa che riscalda direttamente gli oggetti e le persone all’interno della loro linea di vista, e rappresentano una scelta più efficiente quando si sta in una stanza soltanto per poche ore e si può rimanere all’interno della linea di vista della stufa stessa.

Le stufe radianti possono essere più efficienti quando si prevede di utilizzare una stanza per un breve periodo perché fanno risparmiare energia riscaldando direttamente l’occupante della stanza e gli immediati dintorni degli occupanti piuttosto che l’intera stanza.

La sicurezza è una considerazione importante quando si usano stufe. Molti incendi l’anno sono associati con l’uso di stufe, e provocano anche dei morti. Inoltre, si stima che decine di persone ricevono ogni anno cure ospedaliere al pronto soccorso per ustioni associate al contatto con le superfici calde di stufe per riscaldamento, per lo più in situazioni di non-fuoco.

Al momento dell’acquisto di una piccola stufa, seguite queste indicazioni:

  • acquistate solo stufe del modello più recente che hanno tutte le caratteristiche di sicurezza vigenti. Assicuratevi che la stufa porti l’etichetta CE non contraffatta.
  • scegliete un termostato per il riscaldamento, perché evita lo spreco di energia per surriscaldamento di una stanza.
  • selezionate una stufa delle dimensioni appropriate per la camera che si desidera riscaldare. Non acquistate stufe di grandi dimensioni.
  • individuate il punto in cui collocare la stufa, lontano dal traffico delle persone, prestando attenzione a mantenere bambini e animali domestici lontano dalla stufa.

Le stufe sono classificate come ventilate e non ventilate, o “a libero sfogo”. Le unità di combustione non ventilate non sono raccomandate per l’uso all’interno della vostra casa, perché introducono prodotti di combustione indesiderati nel soggiorno, quali ossidi di azoto, monossido di carbonio e vapore acqueo che esauriscono l’aria nell’ambiente. Evitate pertanto l’uso di stufe a kerosene o a gas naturale non ventilate in casa.



Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *