Scalda acqua solare: come sceglierlo

zz4668I sistemi per acqua calda sanitaria solari possono essere un modo economicamente efficace per generare acqua calda per la vostra casa. Essi possono essere utilizzati in qualsiasi condizione climatica, e il combustibile che usano – il Sole – è totalmente gratuito.

I sistemi di riscaldamento dell’acqua di tipo solare includono serbatoi e collettori solari. Ci sono essenzialmente due tipi di sistemi di riscaldamento solare dell’acqua: attivi, che hanno pompe di circolazione e controlli, e passivi, che invece non hanno tutto ciò.

I sistemi solari di riscaldamento dell’acqua di tipo attivo si dividono, a loro volta, in due tipi:

  • sistemi a circolazione diretta: delle pompe fanno circolare l’acqua per uso domestico attraverso i collettori e in casa; lavorano bene in climi dove si congela raramente.
  • sistemi di circolazione indiretti: delle pompe fanno circolare un fluido termovettore con anti-congelante attraverso i collettori ed uno scambiatore di calore; quest’ultimo riscalda l’acqua che scorre poi in casa. Sono diffusi nei climi soggetti a temperature molto rigide.

I sistemi di riscaldamento solare dell’acqua di tipo passivo sono in genere meno costosi rispetto ai sistemi attivi, ma sono di solito meno efficienti. Tuttavia, in compenso i sistemi solari passivi possono essere più affidabili e possono durare più a lungo.

Ci sono due tipi fondamentali di sistemi passivi:

  • i sistemi passivi integrati collettore-accumulo: questi funzionano meglio in zone dove le temperature raramente scendono al di sotto lo zero; funzionano bene anche nelle famiglie con necessità significative di acqua calda durante il giorno e la sera.
  • i sistemi a termosifone: l’acqua scorre attraverso il sistema grazie al fatto che l’acqua calda tende a salire mentre quella fredda tende ad affondare. Il collettore deve essere installato sotto il serbatoio in modo che l’acqua calda salirà nel serbatoio. Questi sistemi sono affidabili, ma si deve prestare particolare attenzione alla progettazione del tetto a causa del peso del serbatoio di accumulo pesante. Essi sono di solito più costosi rispetto ai sistemi passivi collettore-accumulo.

La maggior parte degli scaldacqua solari richiedono un serbatoio di accumulo ben isolato. I serbatoi solari hanno un’uscita e un ingresso aggiuntivi connessi al collettore. Nei sistemi a due serbatoi, lo scaldabagno solare preriscalda l’acqua prima che quest’ultima entri nel boiler convenzionale. Negli impianti ad un solo serbatoio, il riscaldatore di back-up è combinato con l’accumulo solare, appunto, all’interno di un unico serbatoio.

Tre diversi tipi di collettori solari vengono utilizzati per le applicazioni residenziali:

  • i collettori piani, o pannelli solari termici: resistenti alle intemperie, contengono una piastra assorbente scuro sotto una lastra di vetro o plastica
  • i sistemi integrati collettore-accumulo: sono dotati di uno o più serbatoi neri o tubi in una scatola isolata, smaltata. L’acqua fredda passa prima attraverso il collettore solare, che preriscalda l’acqua. L’acqua continua quindi fino allo scaldabagno convenzionale di backup, fornendo una fonte affidabile di acqua calda. Essi devono essere installati solo in climi miti,  perché i tubi esterni potrebbero congelare con un freddo severo.
  • i collettori solari a tubi sottovuoto: sono dotati di file parallele di tubi di vetro trasparente. Ogni tubo contiene un tubo di vetro esterni e un assorbitore metallico interno collegato ad una pinna. il rivestimento della pinna assorbe l’energia solare, ma inibisce la perdita di calore per irraggiamento.

I sistemi di riscaldamento solare dell’acqua richiedono quasi sempre un sistema di backup per i giorni nuvolosi e gli orari in cui si verifica un aumento notevole della domanda. Gli scaldacqua convenzionali ad accumulo di solito forniscono un buon backup e possono essere parte abbinati al sistema solare termico. Un sistema di backup può anche essere parte del collettore solare, come serbatoi posti sul tetto e collegati con sistemi a termosifone.



Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *