Sostituzione finestre risparmio energetico

zz5358Le finestre forniscono alle nostre case la luce, il calore e la ventilazione, ma possono anche avere un impatto negativo sull’efficienza energetica di una casa. È possibile ridurre i costi energetici mediante l’installazione di finestre ad alta efficienza energetica in casa.

Se il vostro budget è ristretto, anche i miglioramenti dell’efficienza energetica per le finestre esistenti può aiutare. È possibile migliorare l’efficienza energetica delle finestre esistenti con sigillature per eliminare gli spifferi e con l’utilizzo di opportuni trattamenti o rivestimenti in grado di ridurre la perdita di calore d’inverno e di far guadagnare calore d’estate.

Se invece la vostra casa ha finestre inefficienti e/o molto vecchie, potrebbe essere più conveniente sostituirle piuttosto che cercare di migliorare la loro efficienza energetica. Nuove finestre ad alta efficienza energetica, infatti, alla fine si ripagano tramite la riduzione dei costi di riscaldamento e raffreddamento, e talvolta anche dei costi di illuminazione.

Prima di selezionare nuove finestre per la tua casa, determina quali tipi di finestre funzionano meglio e dove migliorare l’efficienza energetica della tua casa. È una buona idea per capire i feedback di prestazione energetica delle finestre in modo da sapere il rendimento energetico necessario per le finestre in base al clima e al design della casa. Per le finestre ad alta efficienza energetica, alcuni produttori hanno introdotto una etichettatura energetica ad hoc.

Le finestre sono un elemento importante nella progettazione della casa solare passiva, che sfrutta l’energia solare al sito per fornire riscaldamento, raffreddamento e illuminazione per una casa. Le strategie passive di progettazione solare variano in base alla posizione della costruzione e al clima regionale, ma le linee guida di base rimangono le stesse: selezionare, orientare e dimensionare il vetro per massimizzare il guadagno di calore solare d’inverno e ridurlo al minimo d’estate.

Nei climi freddi, vetrate di grande superficie dovrebbero generalmente venire orientate verso sud per raccogliere il calore solare durante l’inverno, quando il sole è basso nel cielo. D’estate, quando il sole è alto sopra la testa, dispositivi di ombreggiatura possono evitare un eccessivo guadagno di calore. Le finestre sulle pareti est, ovest e rivolte a nord raccolgono poco calore solare, per cui dovrebbero essere ridotte al minimo, per fornire una luce adeguata di giorno.

Per essere efficaci, le finestre rivolte a sud dovrebbero avere un coefficiente di guadagno di calore solare superiore a 0,6 per massimizzare il guadagno di calore solare durante l’inverno, e un fattore U di 0,35 o meno per ridurre il trasferimento di calore conduttivo, e un’alta trasmittanza visibile (VT) per un buon trasferimento della luce visibile. L’installazione di vetri basso-emissivi (a basso e) può aiutare a controllare il guadagno di calore solare e la perdita di calore nei freddi.

Alcuni tipi di vetro contribuiscono a ridurre il guadagno di calore solare. In particolare, i vetri cosiddetti “basso-emissivi” – cioè con un metallo o strati sottili di un ossido metallico, praticamente invisibili, che vengono depositati direttamente sulla superficie di trasferimento del calore – controllano il trasferimento di calore attraverso le finestre con vetri isolanti.

I vetri colorati assorbono una grande frazione di radiazione solare attraverso una finestra, mentre i rivestimenti riflettenti riducono la trasmissione della radiazione solare, ed i rivestimenti spettralmente selettivi filtrano fra il 40% e il 70% del calore normalmente trasmesso attraverso il vetro della finestra, consentendo tuttavia all’intera luce visibile di essere trasmessa.

Quando si selezionano le finestre in base all’efficienza energetica, è importante prendere prima in considerazione le loro valutazioni di rendimento energetico in relazione al vostro clima e al design della vostra casa. Ciò contribuirà a restringere la selezione di finestre ideali per il vostro caso. In particolare, scegliete finestre con un fattore U basso e basso-emissive per massimizzare il risparmio energetico nei climi temperati con entrambe le stagioni calde e fredde.



Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *