Sprechi di energia in casa: quali sono e come ridurli

zz5445Essenzialmente vi sono 5 modi in cui in casa vostra si spreca energia:

  • Flusso di calore verso l’esterno attraverso l’involucro dell’edificio. Ogni volta che l’aria nella vostra casa è più calda di quella esterna, il calore fluisce fuori passando attraverso i muri, il pavimento, il soffitto e le porte, cioè si trasmette per conduzione.
  • Perdite d’aria da e verso la casa. L’aria fluisce all’interno e all’esterno della vostra casa attraverso perdite e spifferi in finestre e porte, ed attraverso percorsi indiretti come buchi nascosti nel pavimento, nelle mura e nel sottotetto. Queste perdite sono dette “infiltrazioni”.
  • Sistemi di riscaldamento, di condizionamento d’aria e di illuminazione inefficienti. I sistemi di riscaldamento o condizionamento possono non operare in maniera efficiente a causa della scarsa manutenzione, per il fatto che sono vecchi o perché mal progettati o installati. Anche luci inefficienti possono far lievitare la bolletta energetica.
  • Riscaldamento inefficiente dell’acqua e sprechi nell’utilizzo dell’acqua calda. Nella maggior parte delle case, il riscaldamento dell’acqua è il secondo uso più importante dell’energia. Se la vostra caldaia non è manutenuta come si deve o se la temperatura di lavoro è fissata troppo alta, potreste consumare più energia del necessario. Docce, lavatrici e lavastoviglie spesso vengono usate in modo inefficiente.
  • Abitudini che portano a spreco di energia nella vita domestica. Perché le bollette energetiche si differenziano così tanto da famiglia a famiglia? Una ragione è senz’altro data dalle diverse abitudini nell’utilizzo dell’energia. Usando quest’ultima con attenzione, gli occupanti di una casa possono consumare il 50% di energia in meno rispetto agli occupanti di una casa posta a fianco della propria.


Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *