Stufe alogene a basso consumo: opinioni

zz8357Le stufe alogene (ne puoi trovare alcuni esempi qui) sono stufe portatili che utilizzano l’energia elettrica per alimentare la resistenza interna. Tuttavia, invece di utilizzare bobine elettriche o elementi alimentati a gas, un riscaldatore alogeno utilizza il calore radiante emesso da tubi contenenti alogeno, una combinazione di elementi metallici che si riscaldano rapidamente.

Uno dei maggiori vantaggi delle stufe alogene è che possono essere usate per riscaldare determinate aree, o rivolti direttamente verso una persona. Quando avete bisogno di un luogo riscaldato rapidamente, le stufe alogene sono una scelta eccellente per il riscaldamento, perché si riscaldano in poco tempo. D’altra parte, si raffreddano pure rapidamente, e il riscaldamento deve durare più a lungo per mantenere una zona calda.

Le stufe alogene, indicate per piccoli ambienti e distanze limitate a causa della loro capacità di riscaldamento non elevata, sono diffuse fin dal 2005 e funzionano grazie al calore emesso da 3 o 4 lampade alogene di 400-450 W di potenza ciascuna (di basso consumo energetico se confrontate con una lampada al quarzo o una resistenza elettrica classica), per una potenza massima assorbita che va da 1200 (3 lampade) a 1800 W (4 lampade da 450 W).

Inoltre riscaldano sia per irraggiamento che per convezione, garantendo un discreto tepore nelle immediate vicinanze, ed hanno un costo piuttosto basso. Tra gli svantaggi di questo tipo di stufe, il fatto che le lampade si possono fulminare in caso di sbalzi di tensione e l’eccessiva luminosità, che può risultare fastidiosa specie vicino a un televisore.

A differenza di altre stufe che utilizzano gas o elettricità, le stufe alogene sono fredde al tatto, il che le rende facili da spostare o da orientare rapidamente in una diversa direzione. La superficie dei pannelli radianti in metallo, tuttavia, può essere pericolosa da collocare in una zona dove i bambini sono presenti, ed è troppo calda al tatto, se si desidera spostare durante l’uso.

Si deve quindi prestare attenzione a non toccare la griglia effettiva di una stufa alogena. L’aria calda che scorre sopra la griglia di riscaldamento anteriore diventa molto calda e può bruciare persone o animali domestici in caso di contatto. Come ogni stufetta, i riscaldatori alogeni non devono essere collocati vicini a mobili, tendaggi o tappeti.

Per scegliere a ragion veduta – o anche semplicemente ottimizzare – il sistema di riscaldamento più adatto nel tuo caso specifico, confrontando i risparmi che avresti passando a ciascuna delle tante tecnologie possibili alternative a quella che usi attualmente, può esserti utile un software realizzato ad hoc, come ad esempio quello che trovi qui, il cui utilizzo è davvero semplice e immediato.



Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *